loading
A CompuGroup
Medical Company

Software gestionale per medici, così può essere un aiuto per le decisioni

24 maggio 2018
tempo di lettura: 3 min

da AboutPharma

di Redazione

Il software gestionale per medici è diventato ormai un punto di riferimento. Ogni medico, sia il medico generico (Mmg) che il pediatra, durante il trattamento di un paziente, utilizza un gestionale di cartella clinica. Il software, infatti, contiene moltissime informazioni relative al paziente stesso, come l’anamnesi, i risultati delle analisi effettuate e lo storico dei farmaci prescritti nel tempo. In base a questi dati, permette la prescrizione e l’impostazione di nuove terapie e di nuovi farmaci.

I sistemi informatici per la gestione delle cartelle cliniche non sono soltanto uno strumento operativo utile a migliorare l’attività lavorativa quotidiana. In ambito healthcare, possono essere anche importanti canali di comunicazione attraverso cui interagire con i clinici. Fablab ne propone uno che utilizza un software Cgm.

Il medico quindi accede di frequente durante una visita al proprio software. Per inserire nuovi dati emersi durante la visita, per preparare e stampare la ricetta da consegnare al paziente e per consultare lo storico del paziente stesso, visualizzando referti e risultati. In questo processo, il medico è chiamato ad analizzare situazioni anche complesse e a prendere continue decisioni. Ed è in questo momento, durante la scelta prescrittiva, che è possibile comunicare con lui in modo pertinente e contestualizzato.

I gestionali Cgm: ampia diffusione e innovazione

CompuGroup Medical (Cgm) è un’azienda di primo piano a livello europeo nell’ambito dei software per i professionisti della salute. Ecco i più importanti. Profim, per i medici di medicina generale; e Infantia, per i pediatri, con una copertura di oltre il 30% sul territorio italiano. Il gestionale Cgm offre la possibilità di comunicare con un’ampia fascia di medici in modo diretto e contestualizzato attraverso un canale, messo a disposizione da Fablab, privilegiato e integrato nel gestionale: eRep.

eRep: comunicare con il medico nel momento in cui prende una decisione

In concreto, i servizi messi a disposizione da eRep alle aziende healthcare per comunicare con i medici attraverso i gestionali Cgm sono diversi.

Terapia consigliata

Il servizio “Terapia consigliata” può aiutare il medico suggerendo un determinato farmaco in base a ciò che questi sta prescrivendo. O in base alle caratteristiche del paziente, come le patologie che lo affliggono, l’età o il genere. Nel momento in cui il medico sta per selezionare un farmaco all’interno della banca dati o quando inserisce una determinata patologia, infatti, eRep può far visualizzare al medico un messaggio informativo che consiglia una terapia o un prodotto da poter prescrivere al paziente. Il medico, se lo ritiene opportuno, può prescrivere il prodotto veicolato dal messaggio attraverso un percorso abbreviato. Il messaggio veicolato da eRep si limita a consigliare il medico, che mantiene sempre autonomia assoluta nelle proprie decisioni.

Disease awareness

Il medico, soprattutto quello di medicina generale, spesso non ha strumenti e tempo per definire una diagnosi considerando tutti i sintomi che possono essere comuni a una malattia rara. Grazie a questo servizio, quando il sistema rileva una combinazione di patologie che abbiano una possibile correlazione, viene visualizzato un messaggio che suggerisce la possibilità che si sia in presenza di una patologia rara. Il messaggio, oltre a informare il medico, può offrire link diretti a documenti di approfondimento dell’eventuale malattia rilevata, la lista dei centri specializzati che la trattano e risorse online che consentano al medico di informarsi sulla patologia stessa.

Decision support system

Il sistema eRep permette quindi di veicolare l’informazione nel momento in cui il medico sta prendendo una decisione che influirà sulla salute del paziente. Questa comunicazione contestualizzata all’attività dello specialista offre un supporto importante. Tanto nella gestione clinica quotidiana dei pazienti, quanto nell’opportunità di fornire spunti di approfondimento o alert che facilitino il riconoscimento di eventuali malattie. Questo canale di comunicazione unico rappresenta un’opportunità significativa per le aziende healthcare. Con eRep, attraverso il software gestionale, possono raggiungere il medico senza interferire con l’attività clinica quotidiana. E ne favoriscono l’empowerment e l’approccio al paziente.